Comunicati stampa

 - 
Comunicato Stampa

Pro Velo molto preoccupata dall'alto numero di incidenti tra i ciclisti

Oggi l’Ufficio federale delle strade (USTRA) ha pubblicato la statistica degli incidenti della circolazione per l’anno 2020. Pro Velo è molto preoccupata dall'alto numero di incidenti che coinvolgono i ciclisti. Ogni incidente è di troppo! Le cause principali degli incidenti sono la disattenzione, la velocità eccessiva del traffico motorizzato, le infrastrutture carenti e l’inattenzione degli automobilisti e dei ciclisti.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Pro Velo chiede più spazio e maggiore sicurezza per le bici

L'anno scorso l'industria della bicicletta ha venduto più bici che mai. Il forte aumento delle vendite di biciclette a pedalata assistita e meccaniche mostra l’attrattività di questo mezzo di trasporto. Pro Velo Svizzera esige ora una risposta chiara dai cantoni e dai comuni. C'è bisogno di più spazio e sicurezza per i ciclisti di tutte le età.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Petizione per una miglior combinazione tra bici e treno

13 organizzazioni rifiutano l obbligo di prenotazione per le biciclette delle FFS. Dal 21 marzo 2021, le FFS introdurranno, su tutti i treni Intercity nei fine settimana, l'obbligo di prenotazione per le biciclette caricate in proprio. Questo renderà il trasporto di biciclette a bordo più costoso e complicato. A lungo termine, le FFS promettono di creare più spazio nei treni ICN, di semplificare la biglietteria e di compensare la tassa di prenotazione. Se ciò è molto positivo, i passi comunicati oggi vanno comunque nella direzione sbagliata.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Nuove regole per il ciclismo: un passo nella giusta direzione

Il 1° gennaio sono entrate in vigore numerose nuove regole di circolazione. I ciclisti hanno ora il diritto di girare a destra al rosso dove indicato, mentre i bambini fino a 12 anni possono pedalare sul marciapiede in assenza di infrastrutture ciclistiche. “Andiamo nella giusta direzione”, afferma la consigliera nazionale Delphine Klopfenstein-Broggini, vicepresidente di Pro Velo Svizzera. “Tuttavia, sono necessari ulteriori miglioramenti per recuperare il ritardo con i paesi europei, soprattutto in termini di attrattiva”.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Pro Velo rifiuta l’obbligo di portare un casco per le biciclette elettriche: una tale misura sarebbe disproporzionata.

Pro Velo Svizzera ha preso posizione nella sua consultazione sulla revisione della legge sulla circolazione stradale (LCStr), chiedendo in particolare una maggiore sicurezza per le biciclette elettriche, ma rifiutando chiaramente l'obbligo di portare un casco. Per il presidente della Pro Velo Matthias Aebischer, è chiaro che "abbiamo bisogno di una migliore infrastruttura ciclistica e non di un obbligo di portare il casco, che non farebbe altro che irritare i ciclisti. Pro Velo Svizzera è convinta che rendere obbligatorio il casco per le biciclette elettriche "lente" darebbe il colpo di grazia ai sistemi di biciclette in libero servizio, che conoscono un grande successo.”

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Più posto nei treni piuttosto che un'obbligo di prenotazione!

Berna, 20 novembre 2020. Le FFS hanno annunciato che il trasporto delle biciclette sui treni sarà sottomesso ad un obbligo di prenotazione a partire da marzo 2021. "Le FFS devono aumentare massicciamente la capacità di trasporto delle biciclette nei prossimi due anni. L'obbligo di prenotazione è accettabile solo se non comporta costi aggiuntivi, se va di pari passo con un'emissione di biglietti semplificata e se i posti sono effettivamente garantiti", afferma Delphine Klopfenstein Broggini, vicepresidente di Pro Velo Svizzera.

Read more
 - 
Comunicato Stampa, Medienmitteilung

Azione bike to work: 48'635 pendolari hanno percorso oltre 11 milioni di chilometri in bicicletta

A seguito della situazione particolare della scorsa primavera Pro Velo Svizzera ha posticipato l’apprezzata iniziativa bike to work da maggio/giugno a settembre/ottobre. Nonostante il coronavirus l’azione ha registrato un grande successo: 48'635 partecipanti provenienti da tutta la Svizzera hanno percorso complessivamente oltre 11.5 milioni di chilometri in bicicletta per recarsi al lavoro.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Cyclomania: 80 comuni hanno partecipato alla prima edizione della campagna di promozione della bicicletta.

Cyclomania, la nuova campagna di promozione della bicicletta di Pro Velo Svizzera, si è conclusa a fine settembre dopo la sua prima edizione. In totale 80 comuni hanno realizzato la campagna per la loro popolazione in 19 sfide regionali.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Bike2school: l’Università di Berna attesta la sostenibilità dell’azione di promozione della bicicletta per alunne e alunni.

Nell’ambito di uno studio l’Università di Berna ha analizzato la sostenibilità e l’efficacia dell’iniziativa bike2school organizzata da Pro Velo e destinata alle scuole. Lo studio rileva una crescita delle abilità dei partecipanti nella guida della bicicletta. Bike2school estende la propria azione sulla base di questo risultato e per la prima volta propone una sfida interna alle sedi scolastiche.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

80 comuni partecipano Cyclomania, la sfida nazionale in bici

Da settembre avrà luogo Cyclomania, la nuova campagna di promozione della bicicletta di Pro Velo Svizzera. 80 comuni saranno responsabili della sua attuazione. L'applicazione per la registrazione all'azione è ora disponibile per il download.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Trasporto di biciclette sui treni: aumentare la capacità e la facilità d’accesso!

Sempre più persone trascorrono le vacanze in Svizzera, spesso in bicicletta. Ciò aumenta la necessità di poter trasportare le biciclette. Pro Velo chiede alle FFS di aumentare in modo duraturo la capacità di trasporto delle biciclette sui treni e di facilitarvi l’accesso per i ciclisti.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Legge sulle vie ciclabili: bisogna ingranare la marcia superiore

In maggio il Consiglio federale ha presentato la nuova legge sulle vie ciclabili: la fase di consultazione termina il 10 settembre. Per Pro Velo Svizzera la proposta va nella giusta direzione, ma rimane troppo timida. I cantoni devono essere maggiormente chiamati a contribuzione, mentre la Confederazione deve fornire maggiori finanziamenti per le infrastrutture ciclistiche.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

In occasione della Giornata mondiale della bicicletta, Pro Velo chiede alle città svizzere di agire immediatamente in favore del traffico ciclistico

Il 3 giugno è la Giornata mondiale della bicicletta. Il traffico ciclistico è aumentato notevolmente a causa della crisi del coronavirus. Pro Velo chiede alle città e ai comuni svizzeri di adottare, nell'interesse della salute pubblica e per evitare un sovraccarico del traffico motorizzato, misure temporanee o permanenti a favore della mobilità ciclistica.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Le nuove regole della circolazione portano più sicurezza e comfort per la bicicletta

Una settimana dopo aver presentato il progetto di legge sulle vie ciclabili, il Consiglio federale ha adottato nuove misure per promuovere l'uso della bicicletta in tuta sicurezza. La possibilità di svoltare a destra ai semafori al rosso e il diritto per i bambini sotto i dodici anni di circolare sui marciapiedi sono le novità più importanti.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

La città di Berna vince grazie all’offensiva bici

La città di Berna vince con la sua «offensiva bici» il primo premio del PRIX VELO Infrastruttura 2020. Da parte sua la Romandia si aggiudica tre premi di riconoscimento nel Cantone di Friburgo, a Prilly/Renens e a Ginevra. Insignito anche un progetto nell’agglomerato di Coira.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Per Pro Velo la legge sulle vie ciclabili è un primo passo importante

La legge sulle vie ciclabili inviata oggi in consultazione dal Consiglio federale giunge a poco più di un anno e mezzo dall'approvazione dell'articolo costituzionale da parte del popolo. La nuova legge fornisce una solida base su cui i Cantoni e i Comuni possono basarsi per migliorare le loro infrastrutture ciclabili sia in termini quantitativi che qualitativi. I Cantoni devono pianificare le reti di vie ciclabili e la Confederazione è tenuta a sostenerle. “La nuova legge sulle vie ciclabili è un primo importante passo per sfruttare l'enorme potenziale del ciclismo in Svizzera", afferma il presidente di Pro Velo Svizzera Matthias Aebischer.

Read more
 - 
Comunicato Stampa

Pro Velo intende sfruttare meglio lo spazio libero sulle strade

Berna, 24 aprile 2020. Durante il lockdown la circolazione di veicoli motorizzati sulle strade è sensibilmente inferiore. Numerose persone che rimangono a casa utilizzano questa opportunità per una passeggiata o un giro in bicicletta. In altri Paesi le autorità hanno già risposto a questa nuova esigenza creando provvisoriamente più spazio per aree pedonali e ciclabili.

Read more